Editoriale

Nonostante la pandemia e il distanziamento sociale che essa ha determinato, la vita, del cartello e non solo, dipende dal desiderio e dal godimento che ogni essere parlante riesce a creare, a crearsi, non senza l’Altro. I legami sociali, impoveriti e provati dalla distanza e dalla mancanza dei corpi reali, Leggi tutto…

Un ritmo straniero

Veronica Rinaldo All’indomani dell’ultimo incontro di Cartello sul Seminario VII “L’etica della psicoanalisi”,1Cfr. J. Lacan, Il Seminario. Libro VII. L’etica della psicoanalisi (1959-1960), Einaudi, Torino, 1994. mi trovo ad avere a che fare con un reale che si insinua veloce e silenzioso, così alcune questioni lavorate nel corso dei due Leggi tutto…

Improvvisazioni sulla partitura del Coronavirus: effetti emergenti sul lavoro di un Cartello

Lavoro del cartello “Adolescenza e contemporaneità, tra senso e niente”, composto da Elisabetta Caponetto, Federica Facchin, Simone Spoladori, Michela Boccabella e Matteo Bonazzi Questo scritto, uno e molteplice, è l’effetto che l’emergenza Covid-19 ha prodotto sul nostro Cartello, “Adolescenza e contemporaneità, tra senso e niente”. Alla contingenza che lo ha Leggi tutto…