Editoriale

Cartello questo mese è un numero di après-coup, perché, in occasione della Giornata Clinica Nazionale, ci siamo incontrati dal vivo con i Responsabili dei cartelli delle diverse Segreterie e abbiamo avuto modo di constatare il desiderio e l’interesse di ciascuno rispetto ai cartelli, alla loro funzione e necessità, nonostante il Leggi tutto…

Il Cartello e l’après-coup

Alfonso Leo Di gruppi Lacan inizia a parlare nell’articolo “la psichiatria inglese e la guerra”1J. Lacan, Altri scritti, Einaudi, Torino, 2013, pp.101-120. e parla del lavoro di Bion come di “un’innovazione di metodo”, ma successivamente con “l’atto di fondazione”2Ivi, pp. 229-240. istituisce il lavoro in piccoli gruppi, la premessa di Leggi tutto…

Cartello: un buon esercizio per mettere in moto il desiderio e contrastare l’impero del godimento.

Amelia Barbui Chiunque desideri studiare la psicoanalisi nell’ambito della SLP può mettere alla prova il suo sapere nel cartello, autorizzandosi a leggere, a pensare, a scrivere. Piccolo gruppo, dove nessuno insegna e dove il sorgere di un’insegna ne decreta la fine. Macchina anti didattica, mobile e flessibile, rappresenta il dispositivo Leggi tutto…