Editoriale

Cartello questo mese è un numero di après-coup, perché, in occasione della Giornata Clinica Nazionale, ci siamo incontrati dal vivo con i Responsabili dei cartelli delle diverse Segreterie e abbiamo avuto modo di constatare il desiderio e l’interesse di ciascuno rispetto ai cartelli, alla loro funzione e necessità, nonostante il Leggi tutto…

Cartello: un buon esercizio per mettere in moto il desiderio e contrastare l’impero del godimento.

Amelia Barbui Chiunque desideri studiare la psicoanalisi nell’ambito della SLP può mettere alla prova il suo sapere nel cartello, autorizzandosi a leggere, a pensare, a scrivere. Piccolo gruppo, dove nessuno insegna e dove il sorgere di un’insegna ne decreta la fine. Macchina anti didattica, mobile e flessibile, rappresenta il dispositivo Leggi tutto…

Uno più Uno più Uno più Uno e un Più-Uno

Laurent Dupont1Disponibile sul sito http://ecf-cartello.fr/2018/05/13/unplusun/ Cosa distingue la produzione del cartello con il suo effetto di senso, dagli altri momenti di insegnamento? Perché Lacan lo mette al centro della sua Scuola? Nei convegni, nelle giornate di studio, nei seminari, negli insegnamenti, c’è un effetto di massa. Effetto necessario, inevitabile, indirizzato Leggi tutto…